• Biografia

  • Biography

Giovanni Palombo, solista di chitarra e leader di diversi progetti musicali, è apprezzato per le sue composizioni, che coniugano in modo originale jazz e world music, ribadendo la vocazione tutta italiana verso la melodia e la cantabilità.
Si forma nel celebre Folk Studio di Roma, leader di “Albacustica” (quartetto acustico) e “Uno Duo” (duo chitarra-voce). Successivamente si dedica maggiormente a contesti solo strumentali, guidando vari gruppi, come “Zen Bel Jazz”, “Rosa dei Venti”, “Giovanni Palombo Acoustic Trio” e il più recente “Camera Ensemble”.
Ha pubblicato a suo nome numerosi Cd, e incide per la etichetta discografica Acoustic Music Records (Germania).
Alcune sue musiche sono state scelte per il film “L’Orizzonte degli Eventi” (Fandango, Festival Di Cannes 2005, Regia di Daniele Vicari), oltre che per numerosi documentari televisivi di Geo&Geo, Voyager, e Nati Liberi.
Endorser delle chitarre acustiche Lakewood (Germania) e dei sistemi di amplificazione Acus (Italia), ha collaborato con colonne didattiche e articoli di musica acustica e jazz con la rivista “Chitarre”, dal 1986 al 2011. Insegnante “storico” presso la scuola di musica Ciac di Roma, svolge attualmente l’attività didattica presso varie strutture musicali, insegnando chitarra e dirigendo i laboratori “Unplugged”, “World Music” e “Guitar Harmony”. Numerosi i workshop tenuti in Italia all’estero, tra cui il Conservatorio di Dresda, il Conservatorio di Frosinone, i Festival chitarristici di Sarzana, Fiuggi, Rieti.
Sue pubblicazioni didattiche sono “Improvvisazione Fingerstyle” (Fingerpicking.net/ Curci, libro + DVD, 2013), “Acoustic Shapes (libro + Cd, Ed. Carisch, 2010)”, “Fingerstyle, gli stili e le Tecniche” (DVD didattico, Playgame Music, 2009), “Mediterranean Fingerstyle Compositions” (Libro, Acoustic Music Rec., 2008),“New Age, Chitarra Acustica ed Elettrica” (VHS, Playgame, 1997).

Ha suonato tra gli altri con: Stefan Grossman, Peter Finger, Michael Manring, Jim Kelly, Gabriele Mirabassi, Marcello Sirignano, Maurizio Brunod, Franco Morone, Luis Borda, Ettore Fioravanti, Rosario Jermano, Bill Solley, Claus Boesser-Ferrari, Michel Haumont, Sandor Szabo, Veronique Gillet, Armando Corsi, Gionni Di Clemente, Clea Cotroneo, Gabriele Coen, Benny Penazzi, Andrea Piccioni, Andrea Avena, Feliciano Zacchia, Francesco Lo Cascio, Lorenzo Feliciati, Enrico Ghelardi, Stefano Cantarano, Rodolfo Maltese, Luigi Tessarollo.
Giovanni Palombo’s musical microcosm is characterized by an original amalgamation of Mediterranean melodic phrases, impressionistic harmonic progressions and jazzy improvisations. His compositions moves within that especially staked out area with a serene, broad swing, majestic, impelling, playful, always with a surprising twist (Acoustic Music Records).Negli oltre trent'anni di attività professionistica alle spalle, Palombo si è progressivamente distinto tra gli esponenti della chitarra folk e fingerpicking da cui proviene, per via di una personalità piu ricca e sfaccettata che lo ha portato ad allargare continuamente i propri orizzonti musicali attraverso la valorizzazione delle radici mediterranee, aiutato anche da un gusto melodico e compositivo non comune, che gli ha consentito di trovare un'espressione personale ben al di là del puro virtuosismo di maniera (All About Jazz).

The Italian acoustic guitarist Giovanni Palombo is a phenomenal talent and likes to perform solo or in an ensemble…Mediterranean swing and magnificent melodic phrases are woven together in moody and touching pieces which take one along on an outstading artistic trip with poetic nuances (Bridge Guitar Reviews, Holland).

…the group’s music (Giovanni Palombo Acoustic Trio) is beautiful and emotionally charged, while Giovanni Palombo’s long and varied professional experience characterizes the compositional result. (Introduction to the 5th European Festival in Athens)  

Nelle formazioni che vanno dalla chitarra sola al quartetto figurano musicisti come Gabriele Mirabassi, , Francesco Lo Cascio, Gabriele Coen, Ettore Fioravanti e altri, ma, soprattutto traspare una ricerca interiore che ha gradualmente portato i suoi frutti, ecologica nei tempi e nei modi. Dalla pensosità del duo “Troisi” si passa al dialogo serrato di “Gioiosa Marea”, dal solo swingante di “Leone di S.Lorenzo” alla sospensione prima dolente poi briosa de “L’attesa”, in trio. Tanta poesia sussurrata, eppure intensa” (Alias del Manifesto, L.Onori)

Having built his reputation on the twin pillars of solo and ensemble playing, Giovanni Palombo is now regarded as one of the leading fingerstyle guitarists in Italy. On his album “Duos and Trios, Guitar Dialogues” he is accompained by vibraphone, accordion and other instruments. This is jazz of the finest quality. (Presentation notes at the Frankfurt Musik Messe).

il live è incentrato intorno a temi d’improvvisazione jazz e il repertorio prevede composizioni per sola chitarra acustica di Palombo e quindi per Acoustic Trio, dove la sei corde del chitarrista romano incontra il vibrafono e la fisarmonica in una ricerca sonora unica nel suo genere. (Corriere della Sera)

GIOVANNI PALOMBO - Retablo"Retablo", the latest album by the ltalian fingerstylist Giovanni Palombo, certainly lives up to its name. A retablo - retable in English - refers to a painting that often serves as a backdrop to altars. lt is usually composed of different motives that are loosely connected to each other and form a visual unity. A retablofuses artistic ornamentations, small relics and philosophical images. Apply that to Palombo's music, and you  get a more than fitting image. With his own compositions, the ltalian guitarist blends heartwarming and imaginative timelessly beautiful instrumental music with a Mediterranean touch, improvisational,jazzy elements, as well as solos and duos. Palombo works with musically renowned guest performers, like Peter Finger, Claus Boesser-Ferrari, Luis Borda and Michael Manring to produce a collage of variegated and musical images, which he shapes into music with enduring quality (2016 Acoustic Music Review). 

Le radici popolari delle melodie si sviluppano secondo un approccio armonico e improvvisativo moderno che trae spunto dal jazz e dalla musica latina per arrivare ad una sapiente mescolanza di generi e stili nelle composizioni di Palombo che firma tutti i brani dando una ulteriore dimostrazione della maturità raggiunta come autore. Restano da segnalare i tre brani di sola chitarra, omaggio alle proprie origini musicali, a ricordarci che siamo di fronte ad uno strumentista originale e di tutto rispetto (Recensione Folk Frontiera, Chitarre)

…un jazz caldo e dolce, malinconico e mediterraneo, nel senso di non-cerebrale ma percepibile con il cuore…nove brani nei quali il musicista romano non si concede nulla, non una pausa qualitativa alla sua visione euristica della musica…un ascolto che richiede impegno, come tutta la musica che ha dei contenuti, ma che proprio per questo dà con larghezza e lascia il segno nella memoria(Suono)

Jazz acustico con guizzo mediterraneo, sobrio e spontaneo, di quella bellezza che nasce dalla eliminazione di fronzoli che impediscono una percezione diretta. Un dovere per gli appassionati di jazz intimista (“Acordes”, Spagna). 
 
CDs:
Retablo (Acoustic Music Records, 2015)
Tandem Desàrpa (Duo con Maurizio Brunod, Fingerpicking.net, 2012)
La Melodia Segreta/A secret Melody (2011 Acoustic Music Rec.)
Camera Ensemble (2010 Helikonia Records)
“Folk Frontiera”(G.Palombo Acoustic Trio, guest G.Mirabassi, 2006 Acoustic Music/Wonderland Rec.)
“Duos, Trios, Guitar Dialogues” (2003 Acoustic Music Rec., Germany)
“Rosa dei Venti” (CiacMultimedia Village, 2002)
“Le Acustiche” (CiacMultimediaVillage, 2001)
“Zen Bel Jazz ” (CiacMultimediaVillage, 1998)
“Uno Duo” (autoproduzione, 1995),
“Albacustica, Le parole sono altrove” (Modern Times, 1994)

Cds Antologici:
Fandango Jazz Festival 2004 Live (2005, Radiofandango)
Euro Jazz 2005, 5th European Jazz Festival in Athens (jazz&Tzaz-Sony, 2005)
Acoustic Guitar Highlights, Vol.6 (Acoustic Music Records, 2005)
36, The Fingerpicking.net Sampler (2004, Fingerpicking.net)

Pubblicazioni Didattiche:
Improvvisazione Fingerstyle (libro + DVD, Fingerpicking.net-Curci, 2013)
Acoustic Shapes” (Libro + Cd, Carisch, 2010)
Fingerstyle, gli stili e le Tecniche” (2009, DVD didattico, Playgame Music)“
“Mediterranean Fingerstyle Compositions (Libro, Acoustic Music Rec., 2008)”
“New Age, Chitarra Acustica ed Elettrica” (VHS, Playgame, 1997)

Partecipazioni:
Acoustic Guitar Night con Luis Borda, Wolfgang Netzer, Gilson de Assis (Monaco di Baviera, Ge 2018), Auditorium parco della Musica “Fiato alle Corde”(2017), Un Paese a Sei Corde 2017, con Peter Finger e Ahmed El-Salamouny, Germany Small Tour 2017 (concerti in Germania con P.Finger, A. El Salamouny, C. Boesser-Ferrari). Festival Extraurbana 2016, Germany SoloTour 2016 (Francoforte, Mainz, Monaco), Auditorium Parco della Musica “Jazz Made in Italy” (Roma, 2016), Trumpet Club, N.Jersey (2016, USA), 
International Guitar Meeting di Sarzana (2015, 2014, 2011, 2006, 2005, 2004), Festival d’Africa 2014, Cremona Festival 2014, Un Paese a 6 Corde, St. Vincent Jazz Festival, Festival di Chitarra Città di Fumone, Tavagnacco Jazz, Rieti International Gtr Fest, Trinacria gtr festival,Open World Jazz Festival (Ivrea),European Jazz Festival (Atene), ADGPA Festival, Open Strings (De, 2009), Soave-Festival Internazionale di Chitarra 2008-2009, Acoustic Franciacorta 2008, Rivarolo Jazz Festival 2008, Fest. Intern. di Chitarra Città di Fiuggi (2007, 2008), Madame Guitar Festival Internazionale (2007-2008), Villa Celimontana- Chitarre a Mezzanotte (2007), Ferentino Acustica (2009), Le Acustiche (vare edizioni, tra cui quella del 2006 con Palombo-Mirabassi Duo, California Guitar Trio, Larry Coriell, Badi Assad, John Abercrombie), See Der Sinne Music Festival(2007 de), Verviers Festival della Guitare (Belgio, 2005),), Edenkoben Guitar Festival (De, 2006), Frankfurt MusicMesse (De, 2005-2006), Fandango-La Palma Jazz Festival (Roma 2005), Jazzità (Roma, 2006)

Collaborazioni:
Gabriele Mirabassi(clar.), Michael Manring (basso), Rodolfo Maltese (chit.), Jim Kelly (chit.), Gabriele Mirabassi (cl.), Luis Borda (chit.), Peter Finger (chit.), Maurizio Brunod (chit), Claus Boesser-Ferrari (chit.), Franco Morone (chit.), Beppe Gambetta (chit.), Bill Solley (chit.), Armando Corsi (chit.), Sandor Szabo (chit.),Michel Haumont (chit.), Luigi Tessarollo (chit.), Marcio Rangel (chit.), Elvio Ghigliordini (flauto), Ettore Fioravanti (batteria), Marcello Sirignano (viol.), Francesco Lo Cascio (vibrafono), Rosario Jermano (perc.), Enrico Ghelardi (sax), Feliciano Zacchia (pianoforte, fisarmonica), Lorenzo Feliciati (c.basso), Stefano Cantarano (c.basso), Andrea Avena (c.basso), Cinzia Baldana (voc.), Cinzia Zanna (voc.) Clea Cotroneo (voc.).

Formazioni:
Camera Ensemble con Giovanni Palombo, Gabriele Coen (clar.), Andrea Piccioni (tamburi a cornice), Benni Penazzi (violoncello), suona un repertorio originale di musica etnica, melodia mediterranea, improvvisazione jazz.
Giovanni Palombo
"The Italian acoustic guitarist Giovanni Palombo is a phenomenal talent who performs solo or in ensemble. Mediterranean swing and magnificent melodic phrases are woven together in moody and touching pieces which take you along on an outstanding artistic trip with poetic nuances." (Bridge Guitar Reviews, Holland)
A guitar player, composer and concert artist, Giovanni performs as a soloist of contemporary acoustic finger-style guitar, as well as in different ensembles. His original instrumental music combines different musical idioms, folk and classical music, shades of jazz, with a distinctive touch of Mediterranean melody. Giovanni has played with many 'wizards' of music in duo, such as Gabriele Mirabassi (clarinet, ITA) and Michael Manring (bass, USA).
He recorded many albums, among which la Melodia Segreta/ A Secret Melody, Folk Frontiera, and Duos Trios Guitar Dialogues with the German label Acoustic Music Records.
This well-know label wrote about him:
"Giovanni Palombo’s musical microcosm is characterized by an original amalgamation of Mediterranean melodic phrases, impressionistic harmonic progressions and jazzy improvisations. His compositions move within that especially staked out area with a serene, broad swing, majestic, impelling, playful, always with a surprising twist. He is a perfect ensemble player, whose musical openness leads him in the most diverse directions."
Giovanni is official endorser for the German acoustic guitars Lakewood and for the Acus amplifiers, and he was columnist for the magazine Chitarre (Italy) for many years.
He teaches guitar and he is director of several music workshop and laboratory.
The Italian film studio "Fandango" selected a piece of Palombo’s music for the film L’Orizzonte degli Eventi (2005 Cannes Festival). He has also composed music for the Italian TV documentaries Geo&Geo (Rai Trade Ed.). He is endorser of the Lakewood guitars and Acus amplifiers.

www.giovannipalombo.com

CDs /Books/DVD:
Retablo (Acoustic Music Records, 2015)
Improvvisazione Fingerstyle (2013, Book + Dvd, F.picking.net/Carisch)
Tandem Dèsarpa (2012, Fingerpicking.net)
La Melodia Segreta/ A Secret Melody (2011 Acoustic Music Records)
Camera Ensemble (Quartet, 2010, Helikonia Factory Records)
Acoustic Shapes (Book + CD, Ed. Carisch, 2009)
La Chitarra Acustica Fingerstyle (Didactic Dvd, Playgame Music, 2009)
Mediterranean Fingerstyle Compositions (Acoustic Music Books, 2008)
Folk Frontiera (Trio, 2006 Acoustic Music/Wonderland Rec.)
Duos, Trios, Guitar Dialogues (2003 Acoustic Music Rec., Germany)
Rosa dei Venti (CiacMultimedia Village, 2002)
Le Acustiche (CiacMultimediaVillage, 2001)
Zen Bel Jazz (CiacMultimediaVillage, 1998)

 

Among his concerts:
Acoustic Guitar Night con Luis Borda, Wolfgang Netzer, Gilson de Assis (Monaco di Baviera, Ge 2018), Auditorium parco della Musica “Fiato alle Corde”(2017), Un Paese a Sei Corde 2017, con Peter Finger e Ahmed El-Salamouny, Germany Small Tour 2017 (concerti in Germania con P.Finger, A. El Salamouny, C. Boesser-Ferrari). Festival Extraurbana 2016, Germany SoloTour 2016 (Francoforte, Mainz, Monaco), Auditorium Parco della Musica “Jazz Made in Italy” (Roma, 2016), Trumpet Club, N.Jersey (2016, USA), International Guitar Meeting di Sarzana (2015, 2014, 2011, 2006, 2005, 2004), Festival d’Africa 2014, Cremona Festival 2014, Un Paese a 6 Corde, St. Vincent Jazz Festival, Festival di Chitarra Città di Fumone, Tavagnacco Jazz, Rieti International Gtr Fest, Trinacria gtr festival,Open World Jazz Festival (Ivrea),European Jazz Festival (Atene), ADGPA Festival, Open Strings (De, 2009), Soave-Festival Internazionale di Chitarra 2008-2009, Acoustic Franciacorta 2008, Rivarolo Jazz Festival 2008, Fest. Intern. di Chitarra Città di Fiuggi (2007, 2008), Madame Guitar Festival Internazionale (2007-2008), Villa Celimontana- Chitarre a Mezzanotte (2007), Ferentino Acustica (2009), Le Acustiche (vare edizioni, tra cui quella del 2006 con Palombo-Mirabassi Duo, California Guitar Trio, Larry Coriell, Badi Assad, John Abercrombie), See Der Sinne Music Festival(2007 de), Verviers Festival della Guitare (Belgio, 2005),), Edenkoben Guitar Festival (De, 2006), Frankfurt MusicMesse (De, 2005-2006), Fandango-La Palma Jazz Festival (Roma 2005), Jazzità (Roma, 2006)

 

Reviews:

Giovanni Palombo’s musical microcosm is characterized by an original amalgamation of Mediterranean melodic phrases, impressionistic harmonic progressions and jazzy improvisations. His compositions moves within that especially staked out area with a serene, broad swing, majestic, impelling, playful, always with a surprising twist (Acoustic Music Records).

Negli oltre trent'anni di attività professionistica alle spalle, Palombo si è progressivamente distinto tra gli esponenti della chitarra folk e fingerpicking da cui proviene, per via di una personalità piu ricca e sfaccettata che lo ha portato ad allargare continuamente i propri orizzonti musicali attraverso la valorizzazione delle radici mediterranee, aiutato anche da un gusto melodico e compositivo non comune, che gli ha consentito di trovare un'espressione personale ben al di là del puro virtuosismo di maniera (All About Jazz).

The Italian acoustic guitarist Giovanni Palombo is a phenomenal talent and likes to perform solo or in an ensemble…Mediterranean swing and magnificent melodic phrases are woven together in moody and touching pieces which take one along on an outstading artistic trip with poetic nuances (Bridge Guitar Reviews, Holland).

…the group’s music (Giovanni Palombo Acoustic Trio) is beautiful and emotionally charged, while Giovanni Palombo’s long and varied professional experience characterizes the compositional result. (Introduction to the 5th European Festival in Athens)  

Nelle formazioni che vanno dalla chitarra sola al quartetto figurano musicisti come Gabriele Mirabassi, , Francesco Lo Cascio, Gabriele Coen, Ettore Fioravanti e altri, ma, soprattutto traspare una ricerca interiore che ha gradualmente portato i suoi frutti, ecologica nei tempi e nei modi. Dalla pensosità del duo “Troisi” si passa al dialogo serrato di “Gioiosa Marea”, dal solo swingante di “Leone di S.Lorenzo” alla sospensione prima dolente poi briosa de “L’attesa”, in trio. Tanta poesia sussurrata, eppure intensa” (Alias del Manifesto, L.Onori)

Having built his reputation on the twin pillars of solo and ensemble playing, Giovanni Palombo is now regarded as one of the leading fingerstyle guitarists in Italy. On his album “Duos and Trios, Guitar Dialogues” he is accompained by vibraphone, accordion and other instruments. This is jazz of the finest quality. (Presentation notes at the Frankfurt Musik Messe).

il live è incentrato intorno a temi d’improvvisazione jazz e il repertorio prevede composizioni per sola chitarra acustica di Palombo e quindi per Acoustic Trio, dove la sei corde del chitarrista romano incontra il vibrafono e la fisarmonica in una ricerca sonora unica nel suo genere. (Corriere della Sera)

GIOVANNI PALOMBO - Retablo"Retablo", the latest album by the ltalian fingerstylist Giovanni Palombo, certainly lives up to its name. A retablo - retable in English - refers to a painting that often serves as a backdrop to altars. lt is usually composed of different motives that are loosely connected to each other and form a visual unity. A retablofuses artistic ornamentations, small relics and philosophical images. Apply that to Palombo's music, and you  get a more than fitting image. With his own compositions, the ltalian guitarist blends heartwarming and imaginative timelessly beautiful instrumental music with a Mediterranean touch, improvisational,jazzy elements, as well as solos and duos. Palombo works with musically renowned guest performers, like Peter Finger, Claus Boesser-Ferrari, Luis Borda and Michael Manring to produce a collage of variegated and musical images, which he shapes into music with enduring quality (2016 Acoustic Music Review).

Le radici popolari delle melodie si sviluppano secondo un approccio armonico e improvvisativo moderno che trae spunto dal jazz e dalla musica latina per arrivare ad una sapiente mescolanza di generi e stili nelle composizioni di Palombo che firma tutti i brani dando una ulteriore dimostrazione della maturità raggiunta come autore. Restano da segnalare i tre brani di sola chitarra, omaggio alle proprie origini musicali, a ricordarci che siamo di fronte ad uno strumentista originale e di tutto rispetto (Recensione Folk Frontiera, Chitarre)

…un jazz caldo e dolce, malinconico e mediterraneo, nel senso di non-cerebrale ma percepibile con il cuore…nove brani nei quali il musicista romano non si concede nulla, non una pausa qualitativa alla sua visione euristica della musica…un ascolto che richiede impegno, come tutta la musica che ha dei contenuti, ma che proprio per questo dà con larghezza e lascia il segno nella memoria(Suono)

Jazz acustico con guizzo mediterraneo, sobrio e spontaneo, di quella bellezza che nasce dalla eliminazione di fronzoli che impediscono una percezione diretta. Un dovere per gli appassionati di jazz intimista (“Acordes”, Spagna).

Dopo il suo esordio nel 1985 con la partecipazione all’antologia Guitaròma della Lizard di Giovanni Unterberger, Giovanni Palombo ha intrapreso un lungo itinerario per ampliare i confini del proprio fingerstyle chitarristico in ambiti differenti, in particolare affiancando all’attività solistica la formazione di gruppi musicali diversi e piccoli ensemble strumentali: dagli Albacustica a UnoDuo, da Zen Bel Jazz al suo Acoustic Trio e a varie formazioni con musicisti come Feliciano Zacchia, Rosario Jermano, Francesco Lo Cascio, Ettore Fioravanti, Gabriele Mirabassi. In questi ultimi anni è stato poi particolarmente attivo e lo abbiamo trovato alle prese con la pubblicazione di due album di spartiti, un video didattico, la registrazione di un album con il nuovo gruppo Camera Ensemble, il completamento del trittico per la Acoustic Music Records con il suo primo disco interamente solistico, La melodia segreta – A Secret Melody, e infine l’avvio di un nuovo sodalizio con il chitarrista jazz Maurizio Brunod, che ha portato alla realizzazione del recentissimo Tandem Desàrpa. In questa intervista ci racconta come l’insieme di questi dialoghi musicali abbia permesso la maturazione di una sua dimensione peculiare, che lui ama definire di ‘fingerstyler trasversale' [...]

Un fingerstyler trasversale. Intervista a Giovanni Palombo di Andrea Carpi, in "Chitarra Acustica" n. 3, 2012, pag. 30-33

Privacy Policy

Un libro sull’improvvisazione per chitarra fingerstyle è raro. L’argomento può interessare chiunque suoni lo strumento con le dita, quindi chitarristi acustici e classici, ma anche fingerstyler della chitarra elettrica. Gli studi presentati prendono spunto dal jazz moderno, dal blues, dalla chitarra classica e dalla world music: una miscela che rende la chitarra moderna universale e versatile, legata ai linguaggi ma potenzialmente aperta a tutte le possibili direzioni. Leggi

 
Vai all'inizio della pagina